Dott. Alessandro Iovane Disturbi dell’alimentazione

sedia-2

 

LA BULIMIA E I DISTURBI ALIMENTARI

 

COS’ E’ ? La Bulimia è un Disturbo della Condotta Alimentare (DCA) caratterizzato da una serie di SINTOMI come:

  1. Ricorrenti Abbuffate →→cos’è un’abbuffata→ mangiare in un dato lasso di tempo una quantità di cibo indiscutibilmente maggiore di quella che la maggior parte della gente mangerebbe nello stesso tempo, accompagnato da una sensazione di PERDITA DEL CONTROLLO→→cosa significa Perdere il Controllo→ una sensazione di perdita della capacità di fermarsi e anche di rendersi effettivamente conto di quello che si sta facendo.
  2. Prevenire l’aumento di peso con comportamenti inappropriati chiamati Condotte Compensatorie come vomito, abuso di lassativi, diuretici o altri farmaci, digiuno o esercizio fisico.
  3. Le Abbuffate e le Condotte Compensatorie si verificano in media almeno due volte alla settimana per tre mesi.
  4. La valutazione di sé è inappropriatamente influenzata dalle forme e dal peso corporei.
  5. Il Disturbo non si riscontra esclusivamente nel corso di episodi di Anoressia Nervosa.

Alcune persone Bulimiche vomitano o usano lassativi e diuretici abitualmente, altre invece possono anche non avere questi comportamenti in maniera così abituale.

Alcune persone Bulimiche possono risultare obese mentre altre assolutamente no. Quindi risulta difficile accorgersene. Uno dei comportamenti che, però, maggiormente può nascondere la Bulimia è il continuo evitamento a mangiare in compagnia pur mantenendo una corporatura abbastanza normale.

 

 

QUALI SONO LE CAUSE?

Le cause possono essere molteplici, familiari, di coppia e situazionali. Ma alla base di tutto c’è sempre un basso livello di Autostima che viene fortemente condizionato dalle forme e dal peso corporeo.

 

CURA, TERAPIA E TRATTAMENTO:

Curare i disturbi alimentari significa curare gli stati diansia che la generano. Con la Psicoterapia Cognitivo Comportamentale la persona riesce a individuare, distinguere, valutare e eliminare le cause che la generano. L’ansia, per natura, non è un meccanismo automatico incontrollabile ma lo diventa qualora trascuriamo alcuni aspetti della nostra vita. Trascurando tali aspetti, essi generano tensione, da noi avvertita come ansia. Individuare tali aspetti è il primo passo per la cura.

Imparare a gestire diversamente alcune situazioni problematiche è l’altra tecnica che si acquisisce con la Psicoterapia. Gestire diversamente i problemi, significa viverli in modo diverso, più sano, con più tranquillità e meno sofferenza.

 

cellulareposta-elettronic

 

Per qualsiasi informazione, un aiuto, un colloquio o  per un appunatamento contattare il Dott. Alessandro Iovane al numero:        3334849609

dott.iovane@alice.it

Dott. Alessandro Iovane

Psicologo del Poliambulatorio dei Cavalieri dell’Ordine di Malta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: